Fondazione Atlante: i big che danno l’esempio

Tre big player del turismo: AmadeusVentura Travel e Gruppo Uvet , hanno dato vita ad Atlante, la prima fondazione “turistica” impegnata in progetti di solidarietà sociale in Italia e nel mondo.

Condividiamo gli scopi della Fondazione e ci sembra un segnale forte che proprio da grandi player del turismo, venga tra gli altri l’impegno adutilizzare la conoscenza, la pratica e le occasioni legate al turismo per intervenire in maniera concreta su progetti benefici e a valorizzare il patrimonio culturale storico e artistico”.

Abbiamo intervistato il presidente della fondazione Atlante Fabio Maria Lazzerini.

“L’Italia è un paese complicato, a volte incomprensibile…quando si tratta di emergenze ha un gran cuore, ci stringiamo tutti insieme e ci diamo una mano, salvo poi tornare nell’oblio una volta finito l’allarme iniziale.”

E’ questa una delle considerazioni di Fabio Maria Lazzerini AD di Amadeus nel corso dell’intervista che ci ha concesso a proposito delle attività della fondazione Atlante di cui è Presidente.

Fondata nel dicembre del 2011 da tre big player del turismo: Amadeus, Ventura Travel e Gruppo Uvet, Atlante è impegnata in progetti di solidarietà sociale in Italia e nel mondo.

“L’idea è nata in occasione di un evento che a noi interisti capita ogni 50 anni. Ero a Madrid, per la finale di Champions, assieme a Luca Patanè di Uvet e Davide Rosi di Ventura Travel (che era con noi ma non è interista), tutti e tre sapevamo che non ci sono molte realtà appartenenti al nostro mondo, che pensano al turismo come uno strumento per compiere azioni di solidarietà. Così essendo tutti del settore, tutti e tre con una certa sensibilità per il business e con molte relazioni- ci siamo detti perché non provarci? Direi che è stato proprio questo l’inizio ”, ci racconta Lazzerini.

“Amadeus poi non è nuova a questa sensibilità, infatti è da tempo nel Sustainability Index del Down Jones, ma con questa iniziativa ha voluto farsi promotrice in prima persona di progetti nell’ambito della solidarietà.”

Per la sua attività la Fondazione si avvale di solo due dipendenti part time, tutti gli altri che ci lavorano sono volontari, molti hanno un rapporto di lavoro con le società fondatrici e contribuiscono mettendo a disposizione le loro competenze le loro passioni perché condividono gli scopi per cui è nata Atlante. In nessun caso è una partecipazione obbligata o data per compiacere presidenti e amministratori delegati.

Per raccogliere fondi sponsorizza e promuove eventi. L’ultimo in ordine di tempo che ha riscosso un grande successo è il Charity Chef che si svolto a Milano, presso la Cucina Italiana, i cui proventi sono destinati alla ricostruzione della scuola elementare di Cavezzo, opera di pregio dell’architetto Masi.

“Non so quanto questo cambierà il turismo ma un paese più bello è senz’altro un paese più visitato” dice ancora il Presidente riferendosi alla ristrutturazione di due sale del Palazzo Ducale di Mantova danneggiato dal terremoto, a cui la Fondazione ha contribuito di recente. Atlante ha anche partecipato economicamente alla ricostruzione della piazza di Monterosso, comune ligure delle Cinque Terre colpito dall’alluvione nel 2011.

“Per quanto riguarda la scelta delle attività da sostenere, proprio perché vogliamo fare le cose per bene, decidiamo l’evento attraverso una attenta fase di recruiting delle iniziative e le scegliamo in base alla serietà di chi le propone e le finanzia”.

“Fare del bene è facile ma per evitare di fare danni, abbiamo scelto di sostenere chi il bene lo fa di mestiere, spesso partendo dalle nostre conoscenze e relazioni personali”; è così che selezioniamo accuratamente le onlus con cui lavorare e i progetti da realizzare.

Uno dei progetti internazionali che sostiene la Fondazione e che ha contribuito a diffondere nel mondo anche grazie anche alla rete capillare di agenzie viaggi con cui lavorano i soci fondatori, riguarda i temi del turismo sessuale: è  la pubblicazione di una guida per la sensibilizzazione alla lotta contro il turismo sessuale in Cambogia e un progetto di formazione di 100 conducenti di Tuk Tuk e di 50 albergatori che spesso sono il tramite per la diffusione della prostituzione ”

Il modo nel quale opera la Fondazione Atlante ci piace anche perché rimette in primo piano e dà valore al turismo che contribuisce a creare e far crescere relazioni radicate nei territori in cui è presente.

Il progetto “Pousada da Juventude”, in cui Atlante è impegnata in Brasile e di cui ci parla Lazzerini ne è l’esempio “Questo in Brasile è il nostro progetto ideale, ha un respiro molto più ampio degli altri. É nato a partire dalla conoscenza e dai rapporti personali con Enrico Bertolino, che qui vive la maggior parte dell’anno e ha fondato “Vida a Pititinga Onlus”. Dopo il nostro primo finanziamento per la costruzione della cucina a Pititinga, un villaggio di pescatori situato a 65 km da Natal,  avvieremo il programma formativo destinato agli abitanti per formare figure professionali da occupare nel turismo.

Il Brasile sarà oggetto nei prossimi anni di enormi flussi di visitatori: ospiterà le olimpiadi e i mondiali di calcio. Noi vogliamo contribuire a creare le condizioni perché qualcosa della ricchezza creata dal turismo rimanga anche a loro, crei opportunità concrete di lavoro qualificato, non solo occupazioni come lavapiatti. Formarli è perciò per noi l’imperativo: per questo, chiediamo a tutti i professionisti che condividono l’idea di mettere a disposizione il loro tempo e le loro conoscenze e di contribuire a questa attività di formazione”.

Perciò sostenere questo progetto – e diventare soci di Atlante- è facile: “si possono fare delle donazioni in denaro, ma si può anche donare tempo e competenze che forse sono più difficili da reperire dei soldi”.

I soci fondatori della Fondazione Atlante

AMADEUS – The leading provider of IT solutions to your tourism and travel industry-AD Fabio Maria Lazzerini, presidente della Fondazione Atlante

VENTURA – Offre ai propri clienti servizi travel a 360°:viaggi e trasferte di lavoro, organizzazione di eventi, congressi, viaggi Incentive, partecipazione a fiere nazionali e internazionali, viaggi e vacanze di piacere, AD Davide Rosi, socio fondatore della Fondazione Atlante

UVET – Proporre soluzioni di viaggio personalizzate per la clientela leisure e di rispondere alle esigenze di travel management delle più dinamiche aziende italiane, Presidente Luca Patanè, socio fondatore della Fondazione Atlante

 

 

 

This entry was posted in GH Group and tagged , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>